Bene i varazzini alla Zonale Laser di Alassio

Categorie: Regate

Lo zero vento del mattino non lasciava ben sperare, ma poi fortunatamente Eolo ha iniziato a farsi sentire anche nel golfo di Alassio, e seppur con parecchio ritardo il Comitato di Regata è riuscito alla fine a completare due prove per tutte e tre le classi Laser, Standard, Radial e 4.7. Dai 6-7 nodi della prima prova il vento è andato in crescendo, fino ai 12-13 alla conclusione della seconda regata. La flotta più numerosa era quella dei Radial, con 25 concorrenti, tre dei quali del Varazze Club Nautico, mentre nei 4.7 erano presenti 15 timonieri, con sei var azzimi presenti.

Ottimo secondo di Armando Giana nei Radial, con due secondi posti, a pari punti con il primo, Alessandro Montefiori dello YC Monaco. Alla prima nei Radial Beatrice Tartarini si piazza a metà classifica, con prestazioni costanti, mentre per Edo Valletta l’esordio nella categoria mediana dei Laser non è certo fortunato, con due ufd che lo relegano inevitabilmente all’ultimo posto.

Quale cibo magico abbia mangiato Giovanni Malfassi a casa di Alice non è dato sapere, ma il milanese-varazzino non ha lasciato spazio agli avversari piazzando due primi e vincendo così senza discussioni nei 4.7. Ottimo esordio per l’ex-optimista Alessio Pelle, quarto, con Alice Scarpati sesta e Miki Vecchio settimo e Sveva Pelle ottava. Accumula man mano esperienza Frank Devillanova, che termina entrambe le regate.

Un po’ di confusione nel ritiro delle medaglie, dato che parte dei regatanti è rientrata ad Andora al traino per caricare le imbarcazioni; le foto della premiazione sono un po’ fuorvianti, e la fotografa, mamma del primo dei 4.7, doveva essere un po’ emozionata vista la qualità di alcune immagini!!!

Complessivamente un buon successo di squadra, anche se secondo coach Giampaolo si poteva fare di più. Dedica corale a Lollo, in attesa di riaverlo a guidare il gruppo!

Autore:Varazze Club Nautico 1919