Giovanili Laser: luci e ombre

Categorie: Regate

In contemporanea con la classe Optimist, anche la classe Laser ha regatato dal 30 agosto al 2 settembre a Viareggio nell’ambito dei Campionati Nazionali Giovanili delle classi in singolo. Sette i laseristi varazzini presenti, nel Laser Radial Armando Giana, e nel Laser 4.7 Giovanni Malfassi, Elena e Federico Scarlatti, Alice Scarpati, Beatrice Tartarini ed Edoardo Valletta. Condizioni di vento simili a quelle incontrate dai più piccoli, anche se la differenza fra le imbarcazioni ha fatto si che i Laser portassero a casa almeno una prova in tre dei quattro giorni di regata.

Nulla di fatto anche per loro nella prima giornata, mentre il vento da ovest-nord ovest del venerdì ha permesso di portare a termine due prove. Nei Radial Armando parte fuori nella prima, e non basta un buon 18° posto nella seconda per salvarlo dalle sabbie mobili della classifica, che lo vede 80° su 123 concorrenti la sera del venerdì. Nei Laser 4.7 Edoardo, un po’ bloccato in partenza, rimonta da par suo e porta a casa due decimi posto che lo collocano a l 15° posto provvisorio, seguito al 31° da Giovanni, che dopo un 31° ottiene un buon 17°. Discreti risultati anche per Alice, che chiude al 42°, mentre Elena, Federico e Beatrice chiudono nelle retrovie anche a causa di alcuni bfd.

A differenza degli Optimist i Laser riescono a completare una prova il sabato, anche se gli arrivi necessiterebbero quasi delle luci di navigazione . . . Fra i Radial Armando retrocede di pochi posti causa una prova non brillante. Nei 4.7 ottimo sesto posto di Edoardo, che balza al quinto posto in generale; attenzione però agli scarti, dato che parecchi di coloro che lo seguono sono stati meno regolari e possono quindi in prospettiva scartare un risultato più “pesante”. Bene Giovanni, che con un 10° risale al 26° posto, mentre Alice con un 27° mantiene in pratica la posizione acquisita. Sempre sopra il 100° posto Federico, Elena e Beatrice.

Una sola prova domenica. Armando si ritrova e con un 16° entra nella prima metà della classifica fra i Radial. Edoardo ribadisce il sesto posto del giorno precedente, ma il temuto gioco degli scarti lo fa retrocedere a un comunque onorevole 13° posto. Bene Giovanni, che con un 9° posto avanza ancora di una posizione, concludendo a 25°. Non basta invece ad Alice il 12° posto di giornata per avanzare in classifica, ma il 46° posto finale su 123 concorrenti non è certo da buttare. Federico riesce per un soffio ad entrare in doppia cifra, lasciandosi alle spalle Elena e Beatrice. Moderata . . . soddisfazione per coach Timossi, con risultati leggermente sotto le aspettative per alcuni mentre altri hanno dato forse più di quanto si potesse sperare.

Autore:Varazze Club Nautico 1919