Grandi e piccoli alla regata di chiusura della Scuola Vela

Categorie: Eventi

Festa grande al Varazze Club Nautico la mattina di sabato 24 agosto con la regata di fine Scuola Vela che ha visto allinearsi al via non solo gli Allievi ma anche i ragazzi del Gruppo Agonistico, alcuni sulle loro barche altri imbarcati come skipper sui Laser Bahia con equipaggi più o meno minorenni, istruttori (con polena), e Soci con le loro imbarcazioni, per un parco barche che andava dalla Star all’Optimist, passando per i Laser con vele di varie dimensioni, ai Laser Bahia, al Feva, a un Alpone d’annata, ai laser Pico della Scuola, a un Open Bic.

Vento molto “ballerino”, tipico della tramontana varazzina specie quando questa è a “fine corsa”. La cosa ha però permesso al Comitato, guidato dalla Presidente Marcella Ercoli, di sistemare la boa di bolina proprio davanti alle spiagge del centro cittadino, offrendo così ai numerosi turisti un bello spettacolo di vela, ben fruibile data la minima distanza dalla riva, nei limiti imposti dai regolamenti.

Percorso a bastone piuttosto corto per consentire anche agli Optimist di completare le prove, che alla fine sono state tre. Classifica stilata sulla base delle correzioni dei tempi fornite dai Numeri di Porstmouth. Un primo e un ultimo, con tutti gli altri nel mezzo, ci vogliono anche per far assaporare il sapore della competizione a chi ha appena iniziato ad andare a vela, ma la vera gara era fra le imbarcazioni consimili, e in particolare fra i giovani timonieri che si apprestavano a partire per Reggio Calabria, sede dei Campionati Italiani Giovanili in Singolo.

Complessivamente le imbarcazioni in acqua erano 22, ma i regatanti erano circa 35. Premiazione davanti alla sede del VCN, con protagonisti i bambini e . . . frizzi e lazzi per i meno giovani. La regata rappresenta la chiusura solo simbolica dell’attività, dato che la Scuola Vela proseguirà ancora per alcune settimane.

 

Autore:Varazze Club Nautico 1919