I canoisti del VCN sugli scudi a Roma e Firenze

Categorie: Regate

Successo del nostro Atleta Alberto Araldo che aggiudicandosi la gara del V1 500 al Laghetto dell’EUR di Roma, dopo una gara all’ultimo respiro con Reza Nasiri, si è qualificato per il Mondiale che si terrà a Tahiti nella seconda metà del prossimo mese di luglio. La gara, svoltasi lo scorso 8 aprile, ha visto in campo femminile l’affermazione di Alessandra Vita, anch’essa Atleta del nostro Circolo, a sua volta qualificatasi per i Mondiali. I tempi ottenuti dagli Atleti del Varazze Club Nautico fanno ben sperare in prospettiva internazionale, e dovrebbero consentire loro di ben figurare anche a Tahiti. Presente anche Antonio Loria, Alla gara hanno assistito i membri della Commissione Ocean Racing Gian Michele Del Bo, Ugo Vieri e Gianni Montagner, che si sono dichiarati soddisfatti dei risultati conseguiti dagli atleti. Presente anche il Vicepresidente Federale Daniele Insabella.

Il Presidente del Comitato Sport per Tutti, Claudio Schermi, conta ora completare il team con un atleta paralimpico, come discusso con il presidente federale, con il CT paralimpico Stefano Porcu e con il Consigliere Federale di settore Gianluca Zannoni.

Il 28 aprile scorso Alberto Araldo ha inoltre partecipato alla Uffizi Sup Race Pro, tenutasi a Firenze nel quadro dei Florence Padule Games. Il portacolori del Varazze Club Nautico ha partecipato alla gara riservata ai professionisti, che ha visto fra l’altro al via Bruno Hasulyo, Campione del Mondo 2017 della specialità, oltre a Martino Rogai e Paolo Marconi, due dei paddler italiani primi nella ranking nazionale. Il percorso sull’Arno era lungo circa 2,3 km sull’Arno, fra il Ponte Vecchio e una boa posta circa all’altezza degli Uffizi, da ripetere sei volte; al termine dei circa 14 km di gara Alberto otteneva un lusinghiero 12° posto dietro molti “mostri sacri” della specialità.

Autore:Varazze Club Nautico 1919